Privacy Area riservata
Navigazione veloce

Progetto adozione

puntinaOvvero … l’infimo istinto di raggirare dei ragazzi

adozione a distanzaSabato 14 e domenica 15 dicembre noi ragazzi dell’Istituto comprensivo “A. Gramsci” di Lodi Vecchio abbiamo organizzato un mercatino per ricavare fondi destinati a rinnovare l’adozione a distanza di Mitali e Laurent.
Ci siamo impegnati molto per realizzare questo progetto, perché crediamo sia importante dare speranza a dei bambini che non possono fare tutto quello che facciamo noi.

Le prof ci hanno mostrato le foto in cui si vede chiaramente come vivono questi poveri ragazzini.
Grazie a queste immagini siamo riusciti a comprendere le orribili realtà presenti nel mondo: gente che soffre e sta male.
Noi vogliamo far sorridere queste persone e crediamo che anche una piccola azione possa essere d’aiuto. É questo il motivo per cui il mercatino è così importante per noi.

Ci abbiamo messo molto entusiasmo in quello che abbiamo fatto, siamo andati in giro per il paese ad informare la gente ed abbiamo venduto un sacco di lavoretti fatti da noi, con le nostre mani (non è cosa da poco).
Riteniamo sia giusto dare a tutti un’infanzia dignitosa, tutti i bambini dovrebbero avere il diritto al gioco, alla libertà, allo svago, all’accoglienza, alla salute, per questo abbiamo combattuto con tanto impegno contro l’indifferenza.

Nel primo pomeriggio, tutti insieme, abbiamo esultato di gioia: in cassa avevamo la cifra necessaria, quella per cui avevamo lottato sfidando il tempo e la fatica, ma ahimè … ci siamo resi conto che qualcosa non andava … Una banconota ci ha insospettito.
Abbiamo cercato di capire e di verificare; purtroppo i nostri sospetti corrispondevano al vero: la banconota era falsa.

Sui nostri visi traspariva la delusione, qualche luccicone. Non è possibile?! Chi ha potuto? è venuto spontaneo chiedersi.
Non importa … siamo rimasti ancora in piazza e abbiamo continuato ad impegnarci.
Abbiamo sentito intorno a noi calore, affetto, partecipazione e amore.

Un paio d’ore dopo l’obiettivo era raggiunto. Avevamo vinto! Per noi è stata veramente una grande gioia.

Grazie a tutti coloro che ci hanno aiutato in questa impresa, la nostra fatica sarà ripagata dai sorrisi di Mitali e Laurent e dalla certezza di garantire loro un futuro migliore.

Auguriamo a tutti un buon Natale, anche a chi non ha saputo trattenere l’infimo istitnto di raggirare un banco gestito da ragazzi che portavano dentro di sé entusiasmo, spontaneità, desiderio di fare qualcosa di utile per chi è meno fortunato.

Gli studenti della scuola secondaria di I grado “A. Gramsci” di Lodi Vecchio

Non è possibile inserire commenti.